Home Page Personale


Prof. Giacomella Orofino

Professore associato per il settore scientifico disciplinare L/OR18 (Indologia e Tibetologia) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, afferente al Dipartimento di Studi Asiatici.

Studio 15, Palazzo Corigliano, Piazza San Domenico Maggiore 12, 80138 Napoli – Italia

tel.: +39 081-6909747

e-mail: gorofino@iuo.it

 

 

Home IUO

   Bacheca

   Corsi

   Pubblicazioni

   Tesi di laurea


Tibet: lingua, cultura, storia, religione

   Documenti

   Immagini

   Siti WEB


Titoli di studio

·  1982 Laurea con lode in Lingue e Letterature Straniere Moderne (Lingua quadriennale Tibetano) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Istituto Universitario Orientale di Napoli

·  1985 Diploma di Perfezionamento con lode in Studi Orientali presso la Scuola Orientale della Facoltà di Lettere e Filosofia dell' Università di Roma "La Sapienza"



Incarichi e associazioni

·  Socio ordinario dell’ Istituto per l’Africa e l’Oriente (Is.I.A.O) Roma

·  Socio ordinario dell’ International Association of Tibetan Studies (I.A.T.S.)

·  Socio ordinario dell’ International Association of Buddhist Studies (I.A.B.S.)

·  Socio fondatore del Centro di Studi sul Buddhismo dell' Istituto Universitario Orientale

·  Socio fondatore dell’ Organizzazione non Governativa A.S.I.A (Associazione di Solidarietà Internazionale in Asia), Roma



Attivita di studio e ricerca

·  1980–1982 Approfondisce lo studio della lingua e della letteratura religiosa tibetana soggiornando per due anni presso la Tibetan Library of Works and Archives in Dharamsala e il Monastero Tibetano Bon-po di Dolanji (H.P.) India

·  1985 Ottiene una borsa di studio dall' Istituto Universitario Orientale di Napoli per una missione di studio in India e Nepal sulla lingua e la cultura delle popolazioni himalayane. Studia presso il ‘Nepal-German Manuscript Preservation Project Centre’ di Kathmandu.

·  1988 Compie una missione di studio in Nepal sulla geografia religiosa dei paesi himalayani. In collaborazione con il Nepal-German Manuscript Preservation Project Centre di Kathmandu raccoglie manoscritti tibetani inediti, preservati oggi nella biblioteca dell'Is. M. E. O.

·  1991-1996 Collabora ad un progetto di ricerca sulla letteratura del tardo buddhismo indiano e la tradizione religiosa del Kalacakratantra (contributo CNR 91/ 03642-08, responsabile scientifico Prof. Raniero Gnoli).

·  1993 Trascorre un periodo di studio presso la “Tibet University” di Lhasa per l'approfondimento della lingua e della cultura tibetana

·  1995 L'Is. M. E. O. le affida un progetto di ricerca sulla letteratura religiosa tibetana, appartenente alla fase della prima propagazione del Buddhismo in Tibet. Tale ricerca prevede la catalogazione del rNying ma rGyud 'Bum, la collezione di opere tibetane preservata nel fondo Tucci della biblioteca dell'Is. M. E. O.

·  1996 Partecipa ad una missione dell'Organizzazione non governativa A. S. I. A. (Associazione di Solidarietà Internazionale in Asia) per la costruzione di una scuola di Lingua Tibetana per 500 studenti nella regione dell'A–mdo nel Tibet Nord-Orientale come coordinatrice del progetto di formazione dei piani di studi della scuola.

·  2001 Compie una missione di fattibilità in Tibet Occidentale per un progetto di restauro del tempio e catalogo della biblioteca del monastero di Khojarnath.



Attività didattica

·  1994-95 Tiene un corso su "La letteratura buddhista medievale indiana nelle prime traduzioni tibetane", relativo all'insegnamento ufficiale di "Indologia", nell'ambito del corso di laurea in Lettere della Facoltà di Lettere dell' Università degli Studi di Roma "La Sapienza".

·  1995-96 Tiene un corso integrativo su "Il Buddhismo indo-tibetano", relativo all'insegnamento ufficiale di "Indologia", nell' ambito del corso di laurea in Lingue e Civiltà Orientale della Facoltà di Lettere dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza".

·  1995-96 Tiene un corso sostitutivo di Lingua e Letteratura Tibetana, nell'ambito del corso di laurea in Lingue e Civiltà Orientali della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Istituto Universitario Orientale di Napoli.

·  1996-97 Tiene un corso sostitutivo relativo all'insegnamento di Lingua e Letteratura Tibetana presso l'Istituto Universitario Orientale di Napoli, nell'ambito del corso di laurea in Lingue e Civiltà Orientali della Facoltà di Lettere e Filosofia.

·  1996-99 Tiene i corsi di Lingua e Cultura Tibetana presso le Scuole Orientali dell' Is.I.A.O (ex Is.M.E.O).

·  1998 Vince il concorso pubblico di Professore universitario di II fascia,bandito con DD.MM. 22/12/95 e 29/2/96 per il settore L22B Tibetologia e viene chiamata dall'Istituto Universitario Orientale di Napoli per l'insegnamento di Lingua e Letteratura Tibetana.


Conferenze e partecipazione a convegni scientifici

·  1992 Su invito dell'Institute for Comparative Research in Human Culture di Oslo, partecipa ai lavori del 6° Congresso della International Association for Tibetan Studies, tenutosi a Fagernes, in Norvegia, dal 21 al 28 Agosto 1992. Il suo contributo:"Mirror Divination. Observations on a Simile Found in the Kalacakra Literature" viene pubblicato negli Atti del Convegno.

·  1992 Viene invitata dall'Accademia d'Ungheria in Roma come relatrice in un convegno internazionale, tenutosi il 5 Novembre, su Alexandre Csoma de Körös. Presenta un intervento su: "On a Note by Alexandre Csoma de Körös Concerning the Origins of the Kalacakratantra System".
1993 Partecipa ai lavori del 7° Congresso della International Association of Tibetan Studies, tenutosi a Schloss Seggau-Graz, in Austria, dal 18 al 24 Giugno 1995.

·  1996 Viene invitata dal Center for South Asian Studies at the University of Virginia, a partecipare ad un simposio sul tema: "Hindu and Buddhist Tantra in India", dal 4 al 6 Aprile. Presenta un intervento su: "The Realisation of Ultimate Truth in the Kalacakra Tradition".

·  1996 Viene invitata dall’Università di Oslo a tenere due conferenze (25 e 26 Aprile) presso il Centre for Advanced Study at the Norwegian Academy of Science and Letters su: "A Tibetan Female Saint: Ma gcig Lab sgron and the Symbolic Dismemberment (gCod) Tradition" e su "Introduction to the History and the Doctrines of the Kalacakratantra".

·  1998 Partecipa al convegno internazionale su “Uomo e Natura verso il nuovo millennio”, organizzato a Venezia dalla Fondazione Eni Enrico Mattei. Il suo contributo: Uomo e Universo in Tibet" viene pubblicato in Uomo e natura verso il nuovo millennio, religione filosofia, scienza, Atti del Convegno Internazionale a cura di Ignazio Musu

·  Venezia Fondazione Eni Enrico Mattei, Il Mulino, Milano,

·  1999 Viene invitata al convegno Incontri Orientalistici 1999, organizzato dall’ Istituto Venezia e l' Oriente, della Fondazione Cini. Il suo contributo è pubblicato negli atti del congresso.

·  1999 Organizza e coordina il gruppo di studio (panel) sul Tantra Buddhista del 12° Congresso della International Association of Buddhist Studies, organizzata dalla Università di Losanna -"Section de languages et civilisations orientales," (23-29 Agosto 1999 )

·  2000 Partecipa ai lavori del 9° Congresso della International Association for Tibetan Studies, presso l’Università di Leiden, dal 24 al 30 Giugno 2000. Presenta un intervento su "The Tibetan Primary School of Khri ka'i Stong che (Hainan Tibetan Autonomous Prefecture- Qinghai). A Case Study on an Italian Non Governamental Organisation Recent Contribution to the Development through Education of the Tibetan Population of Hainan Tibetan Autonomous Prefecture".

·  2000 Organizza un seminario internazionale sulla medicina tibetana, nell’ambito di una serie di iniziative di educazione allo sviluppo nei paesi himalayani e in Tibet promossa dal Ministero degli Affari Esteri e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Roma Museo etnografico Pigorini Novembre 2000-Gennaio 2001) e cura la mostra di thanka tibetane ‘Il tesoro celeste. Illustrazioni al tantra della medicina del Berillo Azzurro’ presso il Museo Pigorini.

·  2001 Cura l’organizzazione e partecipa ai lavori del “Primo Convegno Napoletano di Studi sul Buddhismo” presso l’ Istituto Universitario Orientale (Napoli, 22 Maggio) con un intervento: “Eros e morte nel buddhismo esoterico indo-tibetano”.

·  2001 Viene invitata dal Dipartimento di Filosofia dell”Università degli Studi di Roma Tre a tenere una conferenza sull’aspetto femminile del divino nel Buddhismo Indo-Tibetano (11 Dicembre).

·  2002 Viene invitata dalla School of Oriental and African Studies di Londra a tenere un seminario sulle civiltà e le religioni indo-tibetane (Marzo 2002).

·  2002 Viene invitata dal Centro di Studi Oriente Occidente a tenere una conferenza presso l'Università degli Studi di Ancona su: "Esperienze visionarie e di coscienza di sé nelle antiche dottrine del Libro tibetano dei morti"(15 Novembre).

·  2002 Viene invitata dalla School of Oriental and African Studies di Londra a tenere un seminario di due giorni sulle civiltà e le religioni indo-tibetane (Marzo 2002).

·  2003 Viene invitata a partecipare al Convegno Internazionale organizzato dalle Università degli Studi di Parma, di Navarra e di Monaco su "Homo Moriens: Una vita oltre la vita? Religioni, filosofie e culture si interrogano" Parma 27, 28, 29 Maggio 2003

·  2003 Organizza un seminario internazionale sui NOMADI TIBETANI nell’ambito di una serie di iniziative di educazione allo sviluppo nei paesi himalayani e in Tibet promossa dal Ministero degli Affari Esteri e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Roma Museo etnografico Pigorini) e cura la mostra etnografica ‘NOMADI TIBETANI presso il Museo Pigorini (Maggio-Luglio 2003).

·  2003 Partecipa ai lavori del Convegno Internazionale organizzato dall Università degli Studi di Roma "La Sapienza", l'Università di Milano e l'Università di Napoli 'L'Orientale' sul tema Passioni d'oriente. Eros ed emozioni nelle civiltà asiatiche (Roma 29-30,31 Maggio)

·  2003 Partecipa ai lavori del X Convegno Internazionale dell'International Association of Tibetan Studies presso l'Università di Oxford (6-12 Settembre 2003) con un intervento su "FROM ARCHEOLOGICAL DISCOVERY TO TEXT ANALYSIS: THE KHOR CHAGS MONASTERY FINDINGS - TEMPLES, LIBRARY AND TEXT”


Pagine sviluppate da Leonardo Gribaudo